Takoua Ben Mohamed (BeccoGiallo): Sotto il velo

103

Titolo: Sotto il velo
Autore:
Takoua Ben Mohamed
Tipologia:
fumetto
Editore:
BeccoGiallo

Anno: 2016
Prezzo:
€ 15,00

Lettore tipo
Età:
dai 12 anni
Maschio o femmina?
Entrambi, obbligatorio per le femmine.

 

Trama/argomento

“Sotto il velo” è una striscia a fumetti creata dalla giovanissima artista italo-tunisina Takoua Ben Mohamed, che racconta con ironia la sua quotidianità di ragazza che ha liberamente scelto di portare il velo in Italia.

 

Perché leggerlo?

“Sotto il velo” è una raccolta di vignette ironiche e intelligenti basate sugli stereotipi e i luoghi comuni attorno al velo islamico, indossato dalle donne musulmane. La protagonista è una ragazza che indossa il velo in “Occidente”, una ragazza come tante altre che ama divertirsi con gli amici, andare a mangiare la pizza, truccarsi, andare dal parrucchiere, e che compie azioni comuni come studiare, prendere i mezzi pubblici, usare il cellulare. Ma per una qualche strana ragione quel lembo di stoffa disturba chi le sta attorno perché vedono in esso una stranezza o un pericolo. Da dove nasce questo bisogno di giudicare? L’autrice delle vignette ha voluto far riflettere i suoi lettori riportando tutte le battute e le conversazioni – alcune divertenti, altre idiote e assurde –  che le sono state rivolte quotidianamente dagli italiani. In un clima in cui il velo viene visto come simbolo di oppressione o integralismo, possiamo comprendere in modo divertente che indossarlo non è sempre una limitazione per una donna, ma che sotto quella stoffa ci sono ragazze e donne che lavorano, studiano e hanno coltivano delle passioni, donne che guardano i video su Youtube per truccarsi meglio, che si preoccupano di apparire carine e alla moda. Un volume che tutti gli adolescenti dovrebbero leggere per riflettere e capire che le “diversità” possono essere solo fonte di ricchezza.

Qualche notizia sull’autrice: Takoua Ben Mohamed, nata a Douz in Tunisia nel 1991, cresciuta a Roma, graphic journalist e sceneggiatrice, disegna e scrive storie vere a fumetti su tematiche sociali per la promozione del dialogo interculturale ed interreligioso. Diplomata all’Accademia di cinema d’animazione Nemo Academy of Digital Arts, di Firenze, studia giornalismo a Roma, autrice del catalogo Woman story, ha fondato l’associazione Il fumetto intercultura all’età di 14 anni. Ha ricevuto molti riconoscimenti tra i quali quello della Comunità tunisina a Roma e e quello della Repubblica Italiana, il Premio Prato Città Aperta; il Premio Speciale Moneygram Award 2016. Ha collaborato con Village Universel, Italianipiù e collabora con la redazione Rete Near Antidiscriminazione dell’Unar, Riccio Capriccio, Ana Lehti (Finlandia) e la produzione Fargo Enterainment.

 

Sul sito: www.beccogiallo.org/shop/174-sotto-il-velo.html