Silvia Capoccia (Giovanelli Edizioni): Nella pelle di un cane: tutta colpa della metempsicosi

86

Titolo: Nella pelle di un cane: tutta colpa della metempsicosi

Autore: Silvia Capoccia

Casa editrice: Giovanelli Edizioni

Collana: Tala

Pagine: 98

Anno pubblicazione: 2021

Prezzo: € 12,00

Età: dai 12 anni


Trama/Argomento

Un uomo, dopo la sua morte, si risveglia nella pelle del lupo Thor, poi nelle ali del passerotto Willy e nel pelo del gatto Mao. Vissuto sempre nel suo egocentrismo e nella sua ricchezza si renderà conto che essere un animale  gli permette di osservare gli umani da una prospettiva privilegiata. Alcune volte le sue esperienze saranno positive, altre negative. Non mancheranno delle riflessioni importanti su uomini e animali, due nature molto diverse l’una dall’altra.

Analisi

“Nella pelle di un cane: tutta colpa della metempsicosi” è un racconto apparentemente semplice con una grande riflessione filosofica nascosta tra le trasformazioni del protagonista. Le diverse avventure vissute gli permetteranno di chiedersi chi è più saggio tra l’uomo e l’animale, una risposta per niente scontata che sarà motivata dalle diverse situazioni in cui si ritroverà il protagonista. Una storia che parla di rispetto per l’altro, di abbandono ma soprattutto di  fiducia.

Sul sito ufficiale: www.giovanelliedizioni.it/nella-pelle-di-un-cane.html