Marie-Hélène Place (Ippocampo edizioni): Attività Montessori per il Mio Bebè

91

Titolo: Attività Montessori per il Mio Bebè

Autore: Marie-Hélène Place
Tipologia: Manuali per il Fai da te
Editore: Ippocampo Edizioni

Anno: 2016
Prezzo: € 12,00

 

Nella visione di Maria Montessori (1870-1952), l’educazione ai sensi rappresenta una tappa importantissima per aiutare lo sviluppo del bimbo. Stimolare e affinare i sensi amplia il campo della percezione di ogni bambino offrendo una base sempre più solida e ricca allo sviluppo dell’intelligenza. Attraverso i sensi e il movimento, il bambino esplora l’ambiente e acquisisce le idee operative necessarie per il pensiero astratto.  Il metodo montessoriano assegna un ruolo centrale alle attività che stimolano la crescita fisica e la formazione delle capacità psichiche sensoriali.  Questo metodo è praticato in circa 20.000 scuole in tutto il mondo, al servizio dei bambini dalla nascita fino a diciotto anni. La pedagogia montessoriana si basa sull’indipendenza, sulla libertà di scelta del proprio percorso educativo (entro limiti codificati) e sul rispetto per il naturale sviluppo fisico, psicologico e sociale del bambino.

 

 

60 attività per il mio bebè – preparare il suo universo, stimolarlo e aiutarlo a fare da solo

“Fare da solo” è uno dei concetti che più condivido, di Maria Montessori. E questo libro è fondamentale per alimentare nel bambino il desiderio di scoperta, per incoraggiarne l’attenzione a aiutarlo a sviluppare la concentrazione. Questo volume per i più piccini (dalla nascita ai 15 mesi) propone idee e attività Montessori per: preparare l’universo del neonato; creare e allestire il materiale sensoriale adatto a ogni tappa della sua crescita; accompagnarlo nello sviluppo delle sue competenze; incoraggiare la sua autonomia e aiutarlo a “fare da solo”; favorire a casa un’atmosfera serena e positiva. Obiettivo primario dell’educazione Montessori è aiutare il bambino a sviluppare il suo pieno potenziale in ogni area della vita. Un metodo che punta sull’indipendenza, sulla creatività, sul rispetto dello sviluppo fisico, sociale e psicologico attraverso materiali didattici specializzati, che invitano alla scoperta del mondo mediante i sensi e l’autocorrezione. Le idee di Maria Montessori hanno una modernità che ha attraversato i tempi fino ad oggi, persino la rivista scientifica Science ha confermato la validità del suo metodo educativo, che permette agli studenti di raggiungere livelli di apprendimento più alti rispetto alle scuole tradizionali, per prepararsi adeguatamente al futuro. Secondo Maria Montessori il bambino attraversa periodi sensitivi durante i quali dedica tutta la sua energia ad acquisire una particolare competenza: egli impara attraverso i sensi, toccando e manipolando. Proporre al bambino, in età prescolare, le attività con le lettere smerigliate, significa fornirgli le chiavi per assimilare la scrittura e la lettura in modo naturale.

 

100 attività Montessori

In questo secondo volume, scritto da Ève Hermann, ci sono alcune importanti “istruzioni” ispirate dal metodo Montessori per accompagnare la stimolazione del bambino e la sua comprensione del mondo, aiutarlo ad avere cura di sé e dell’ambiente circostante, fornirgli l’occasione di concentrarsi e lavorare con le mani, preparare il materiale e l’ambiente adatto alle sue capacità. 100 attività sensoriali Montessori espone le idee essenziali della pedagogia di Maria Montessori e propone attività per: stimolare la creatività del bambino e la sua comprensione del mondo; aiutarlo a prendersi cura di sé e del suo ambiente; permettergli di concentrarsi e di lavorare con le mani; allestire un materiale e un ambiente adatti alle sue capacità. Obiettivo primario dell’educazione Montessori è aiutare il bambino a sviluppare il suo pieno potenziale in ogni area della vita. Un metodo che punta sull’indipendenza, sulla creatività, sul rispetto dello sviluppo fisico, sociale e psicologico attraverso materiali didattici specializzati, che invitano alla scoperta del mondo mediante i sensi e l’autocorrezione. Le idee di Maria Montessori hanno una modernità che ha attraversato i tempi fino ad oggi, persino la rivista scientifica Science ha confermato la validità del suo metodo educativo, che permette agli studenti di raggiungere livelli di apprendimento più alti rispetto alle scuole tradizionali, per prepararsi adeguatamente al futuro. Secondo Maria Montessori il bambino attraversa periodi sensitivi durante i quali dedica tutta la sua energia ad acquisire una particolare competenza: egli impara attraverso i sensi, toccando e manipolando. Proporre al bambino, in età prescolare, le attività con le lettere smerigliate, significa fornirgli le chiavi per assimilare la scrittura e la lettura in modo naturale.

 

Per approfondimenti sul Metodo Montessori: it.wikipedia.org/wiki/Metodo_Montessori