BENJAMIN KNÖDLER, CHRISTINE KNÖDLER (Erickson): Giovani ribelli

112

Non è vero che soltanto gli adulti hanno la possibilità di cambiare le cose. Anche i giovani, infatti, possono essere i protagonisti di piccoli cambiamenti, perché non è necessario modificare l’intero sistema politico o economico del proprio paese per portare dei cambiamenti nella società.

Questo volume intende ispirare i giovani lettori e lettrici che, leggendo le esperienze di giovani “ribelli” che si stanno impegnando per un futuro migliore, penseranno di poter contribuire anche loro al cambiamento, lasciare un segno e contribuire alla bellezza e alla giustizia del proprio paese. Perché ci sono diversi modi di portare avanti una lotta: scendere in piazza, scrivere, recitare, costruire reti, fare video.

Sono storie diverse tra loro che illustrano come la curiosità e il coraggio siano una scintilla accesa da una passione da un’urgenza personale (il colore della propria pelle, il luogo di nascita, l’amore per un certo argomento o un viaggio fatto con la propria famiglia); allo stesso tempo sono storie che hanno tutte in comune la volontà da parte dei protagonisti di introdurre un cambiamento per più libertà, più giustizia, più pace, più democrazia, più tutela dell’ambiente, più umanità.
Con la presentazione di Fabio Geda.

Dipende da me
L’adolescenza è un periodo fondamentale: si impara a essere indipendenti, a fare le cose da sé, a sviluppare idee, valori e obiettivi personali. La nuova collana “Dipende da me” desidera aiutare i ragazzi e le ragazze a diventare protagonisti consapevoli del loro percorso di crescita, sostenendoli nello sviluppo e aiutandoli a pensare: «Dipende da me»!

Un libro pieno di bellissime storie di altruismo e di star insieme per poter capire quanto alcune vite hanno cambiato e migliorato le nostre vite! Storie di giovani, storie da imitare, storie da raccontare!