Lavatelli Anna e Cimatoribus Alessandra (Le Rane Interlinea): Benvenuto Pomodoro!

76

Titolo: Benvenuto Pomodoro!

Autore: Lavatelli AnnaCimatoribus Alessandra

Casa editrice: Le rane interlinea

Collana: Le rane piccole

Pagine: 28

Anno pubblicazione: 2013

Prezzo: 12,00

Età: 5 anni

Trama / Argomento

Aurora e Caterina vivono con nonno Osvaldo e i genitori in un condominio grigio e triste e da sempre odiano mangiare la verdura. Un bel giorno, però, un uccellino deposita un seme in un vaso dimenticato sul balcone, da cui spunta una piantina che, con l’aiuto del nonno, le bambine fanno crescere bella e rigogliosa…

Analisi

Un albo dedicato alla riscoperta dell’orto con un progetto editoriale e alla sana alimentazione. A partire dal libro la casa editrice Interlinea ha inoltre realizzato un progetto di promozione della lettura, “Benvenuto Pomodoro… negli orti didattici”, legato ai temi di alimentazione, orto e natura, dedicato alla scuola dell’infanzia e al primo anno della primaria, con proposte di laboratori e incontri con l’autore e mostre, per guidare i bambini alla riscoperta della natura. Maria Montessori aveva intuito il legame speciale che esiste tra infanzia e natura cogliendone le immense potenzialità educative. Ha concretizzato ed integrato questo legame nelle sue prime Case dei Bambini e lo ha sviluppato sistematicamente ed organicamente fino al percorso educativo adolescenziale. “Nel nostro tempo e nell’ambiente civile della nostra società, i bambini… vivono molto lontani dalla natura ed hanno poche occasioni di entrare in intimo contatto con essa o di averne diretta esperienza”. Invece, afferma la Montessori, il bambino ha bisogno di vivere naturalmente, di “vivere” la natura e non soltanto di conoscerla, studiandola o ammirandola. E non basta introdurre l’igiene infantile, l’educazione fisica, una maggiore esposizione dei bambini all’aria libera, perché “ Il fatto più importante risiede proprio nel liberare possibilmente il fanciullo dai legami che lo isolano nella vita artificiale creata dalla convivenza cittadina”. I disegni della storia sembrano quasi dei dipinti che delicatamente accompagnano tutta la storia. Inoltre il testo molto semplice fa si che i bambini che si approcciano alla lettura possono fruirne da soli.

Cosa fare dopo la lettura

Per ogni albo acquistato c’è in omaggio un sacchetto di semi di pomodoro per creare il proprio orto casalingo: e non solo, perché andando sul sito delle Rane (www.interlinea.com/lerane) alla sezione “Benvenuto, pomodoro!”, si possono scaricare giochi, filastrocche, disegni tratti dal libro da colorare, e tanto altro materiale.

Sul sito ufficiale: www.interlinea.com/lerane/schede_novita/Lavatelli,Benvenuto,pomodoro.htm