Gilles Paris (Piemme – Il Battello a Vapore): La mia vita da zucchina

78

Titolo: La mia vita da zucchina
Autore:
Gilles Paris

Traduttore: Paola Lanterna
Tipologia:
romanzo
Editore:
Edizioni Piemme

Collana: Il Battello a Vapore

Anno: 2016

Pagine: 240
Prezzo:
€ 16,00

 

Lettore tipo
Età:
dai 12 anni
Maschio o femmina?
Entrambi

 

Trama/argomento

Icaro ha nove anni, suo padre è scappato con la “gallina” del vicino e lui si ritrova a vivere da solo con la mamma depressa e alcolizzata che non fa altro che chiamarlo Zucchina perché è un po’ tardo di comprendonio. Rovistando tra le cose della mamma, Zucchina trova una pistola: per caso parte un colpo che uccide la mamma e lo manda dritto in una casa famiglia. La nuova vita non è così brutta come poteva sembrare, finalmente c’è qualcuno che si prende cura di lui e tanti amici che come lui sono “nati dalla parte sbagliata della vita”. Con Alice, Beatrice, Simon, Ahmed, Giuggiola e Camille nascono delle amicizie particolari, ognuno di loro ha una ferita che non sempre è facile far rimarginare ma tutti insieme si può far tanto.

 

Perché leggerlo?

“La mia vita da zucchina” è un romanzo di formazione scritto in prima persona dal giovane protagonista che attraverso un linguaggio semplice e diretto riesce a creare empatia con il lettore che si ritrova a guardare con occhi nuovi il mondo che lo circonda. La visione del mondo di Zucchina è un po’ diverso da quello degli altri bambini, egli è puro e privo di malizia tanto da essere preso quasi sempre per scemo dai suoi amici. Ma la sua vita e la sua semplicità ha dato vita ad un romanzo che per i contenuti è come un pugno allo stomaco perché porta a galla la violenza, le brutture, le difficoltà di essere figlio di genitori violenti, drogati, alcolizzati. La tematica è però trattata con una sensibilità fuori dal comune, una delicatezza e una dolcezza che è difficile trovare nella letteratura per ragazzi. Nella storia di Zucchina la casa-famiglia non è un luogo grigio e una prigione ma una comunità dove riscattarsi, non c’è spazio per la retorica e la compassione: amicizia, amore e solidarietà sono i valori che caratterizzano il lieto fine. Un libro bellissimo per adolescenti e adulti.

 

Extra

“La mia vita da zucchina” è diventato un film d’animazione distribuito dalla Teodora Film:

La mia vita da Zucchina

Il film è stato premiato ad Annecy come Miglior lungometraggio d’animazione dell’anno e ha ottime possibilità di essere nominato agli Oscar 2017. Inoltre con il “Progetto Scuole”, tutte le scuole interessate possono prenotare la proiezione della pellicola in lingua originale (francese) con i sottotitoli in italiano.

 

Sul sito: www.edizpiemme.it/libri/la-mia-vita-da-zucchina