Gigliola Alvisi (Coccole books): Troppo piccola per dire sì

291

Titolo: Troppo piccola per dire sì
Autore: Gigliola Alvisi
Tipologia: Storie vere
Editore: Coccole books

Anno: 2016
Prezzo:
€ 10,00

Lettore tipo
Età: 12 anni
Maschio o femmina? Maschio 10% Femmina 90% . Sarebbe auspicabile una lettura da parte di tutti

Trama/argomento

Tredici anni, un’amica del cuore espansiva e pasticciona, una passione per il volley, un timido desiderio per un compagno di classe. Maisa, però, non sa da dove viene, perché è partita dal Marocco quando aveva due anni. Non sa bene chi è, perché vive divisa tra il dentro di una famiglia tradizionalista in cui si parla solo arabo e si indossa la tunica marocchina, e il fuori del mondo libero e spensierato dei suoi coetanei. Non sa bene neanche chi sarà, perché il suo autoritario padre vorrebbe fare ritorno nella loro terra di origine.

Perché leggerlo?

Questo libro per ragazzi è un romanzo che ogni adulto dovrebbe leggere perché la storia raccontata è quella delle bambine straniere che sono costrette a sposare uomini molto più grandi di loro e a perdere la loro infanzia. E’ il dramma delle spose-bambine, una gravissima violazione dei diritti umani. Una terribile tradizione che si radica nella discriminazione, nella povertà, nell’arretratezza culturale e che coinvolge ogni anno tredici milioni di ragazze nel mondo. Costrette a sposare uomini molto più grandi e a perdere non solo la loro infanzia, ma anche il loro futuro, queste bambine non vivono sempre lontano dalle nostre case. Una gravissima violazione dei diritti umani che occorre denunciare e impedire come in Burkina Faso dove è stato introdotto il divieto di sposarsi al di sotto dei 18 anni e viene criminalizzato chiunque combini matrimoni precoci. La protagonista scopre casualmente la triste verità che l’aspetta e che a sua volta ha vissuto la mamma a 13 anni. Venduta dalla famiglia di origine a quest’uomo tanto più grande di lei. Le crolla il mondo addosso e il suo equilibrio inizia a vacillare, così si difende iniziando ad odiare la donna. Il lettore vive le incomprensioni del momento nella freschezza del racconto e nel linguaggio gergale utilizzato in particolare dall’amica del cuore di Maisa.

Sul sito: coccolebooks.com/bookshop/troppo-piccola-per-dire-si/