Brigitte Minne & Carll Cneut (Topipittori): Rosmarino

414

Titolo: Rosmarino

Autore: Brigitte Minne

Illustratore: Carll Cneut

Titolo originale: Heksnfee

Traduttore: Giovanna Zoboli

Casa editrice: Topipittori

Collana: Fiabe quasi classiche

Pagine: 48

Anno pubblicazione: 2017

Prezzo: € 24,00

Età: dai 5 anni

 

Trama / Argomento

Come ogni fata che si rispetti, Rosmarino per il suo compleanno ha ricevuto una bacchetta magica. In realtà avrebbe preferito un paio di pattini a rotelle o una barca per andare sullo stagno, ma sono tutte attività poco adatte ad una fata: essere una fata è davvero noioso, sarebbe meglio essere una strega! Così Rosmarino parte alla volta del bosco delle streghe dove tutto è davvero molto più divertente anche perché è libera di fare tutto ciò che vuole.

 

Analisi

“Rosmarino” è un albo splendidamente illustrato con i toni del rosa per il mondo delle fate in contrasto coi verdi del bosco delle streghe. Proprio su questo contrasto si basa la storia che vede la costrizione di comportarsi come la società, il mondo dove siamo nati, impone, confrontarsi con la possibilità di poter vivere in libertà, di poter assecondare le proprie inclinazioni e i propri desideri. Rosmarino, metà strega e metà fata, è proprio la dimostrazione che bisogna assecondare le proprie aspirazioni e che essere costretti a fare qualcosa contro la nostra volontà è davvero frustrante. Sono soprattutto i grandi a dover trarre insegnamento da questa storia mentre i piccoli possono continuare a immaginare e inventare altre avventure su questa coraggiosa protagonista. Con la speranza che possano sempre fare ed essere tutto ciò che desiderano…

 

Sul sito ufficiale: www.topipittori.it/it/catalogo/rosmarino