Amélie Fléchais & Jonathan Garnier (Tunuè): Il sentiero smarrito

123

Titolo: Il sentiero smarrito

Autore testi: Amélie Fléchais & Jonathan Garnier

Illustratore: Amélie Fléchais

Titolo originale: Chemin Perdu

Traduttore: Stefano Andrea Cresti

Casa editrice: Tunué

Collana: Tipitondi

Pagine: 96

Anno pubblicazione: 2016

Prezzo: € 16,90

Età: dai 10 anni

 

Trama / Argomento

Il campo invernale ha organizzato una grande caccia al tesoro e i tre bambini protagonisti (il “perfettino”, quello convinto di essere un robot e l’esperto di caccia) si addentrano nella foresta (incantata, ma questo non lo sanno), muniti di una cartina che sono certi li conduca velocemente verso l’uscita. L’idea di prendere una scorciatoia si rivela malsana e oltre ad essersi persi, i tre vengono rapiti da un magico mondo di creature fantastiche e parlanti, non tutte animate da intenzioni pacifiche.

 

Analisi

È un albo stupendo quello creato da Amélie Fléchais che unisce al suo interno stili e tecniche diverse, tali da sbalordire piccoli e grandi lettori. I bellissimi disegni raccontano una storia di avventura e magia che affonda le sue radici in un’antica leggenda che ancora scuote le radici della foresta. Oscuri giochi di potere muovono gli abitanti del bosco in continua lotta tra di loro, resta solo un po’ misteriosa la trama che non riesce a spiegare chiaramente chi sia il buono e chi il cattivo. Ma il fascino delle illustrazioni, riesce a mettere da parte qualche dubbio sullo sviluppo degli eventi e a far godere appieno questo magico mondo sospeso tra sogno e realtà.

 

Cosa fare dopo la lettura

Se la lettura di quest’albo ha solleticato la fantasia dei piccoli lettori, si potrebbe continuare l’esplorazione di terre incantate attraverso la visione di film come “Il mago di Oz” (1939) o i più recenti “Nel paese delle creature selvagge” di Spike Jonze e “Alice in Wonderland” di Tim Burton.

 

Sul sito ufficiale:

www.tunue.com/it/tipitondi/359-il-sentiero-smarrito.html#.V20rJKKQmWI