Alessandro D’Avenia (Mondadori): Bianca come il latte, rossa come il sangue

81

 

Titolo: Bianca come il latte, rossa come il sangue
Autore: Alessandro D’Avenia
Tipologia: romanzo
Editore: Mondadori

Pagine: 264

Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: € 14,00

 

Lettore tipo
Età: dai 15 in su
Maschio o femmina? 80% femmina, 20% maschio
Trama/argomento

Leo ha 16 anni, poca voglia di studiare, tanta di giocare a calcio e ai videogame e un ammasso di capelli leonini. In un mondo di incertezze adolescenziali i suoi punti fermi sono l’amicizia di Niko e Silvia, e l’amore per Beatrice, la bella ragazza dai capelli rossi che incontra per i corridoi della scuola. Leo tra le pagine del libro parla a Beatrice, le scrive, la corteggia silenziosamente perché è troppo timido per rivelarle i suoi sentimenti. Sarà l’arrivo del Prof. Sognatore che con i suoi metodi poco convenzionali farà breccia nel cuore di Leo convincendolo ad agire. Ma dovrà vedersela con un rivale più grande e forte di lui, la leucemia che ha ridotto il corpo della bella Bea in quello di una bambina bianca come il latte. Ma con tenacia alla fine Leo riuscirà a conoscere Beatrice e a renderla felice nei suoi ultimi giorni di vita.

 

Perché leggerlo? D’Avenia colora il libro di rosso e bianco. Il rosso: dei capelli di Beatrice, della passione, della vita, delle pulsioni, del sangue. Il bianco: del vuoto, della malattia, del silenzio. È un libro potenzialmente imbevuto di tristezza, ma c’è anche la vita, la voglia di vivere e di amare. Ci sono la strafottenza e gli errori dei 16 anni, i colpi di testa, il “mandare al diavolo” i genitori e gli insegnanti. Ma anche la presa di coscienza, la crescita, il riuscire a chiedere “scusa” e la voglia di andare avanti. Un bell’agglomerato di buoni sentimenti e di problemi adolescenziali.

Il romanzo è scritto “giovane”. Senza volgarismi. Piace perché ci sono quelle belle frasi sull’amore e l’amicizia da ricopiare sul diario di scuola o da mandare via WhatsApp alla palpitazione di turno.

Extra. Il regista Giacomo Campiotti e la 01 Distribution nel 2013 ci hanno regalato la trasposizione cinematografica del romanzo. Leo è interpretato dall’astro nascente Filippo Schicchitano e il Prof. Sognatore da Luca Argentero.

 

Sul sito ufficiale:

www.librimondadori.it/libri/bianca-come-il-latte-rossa-come-il-sangue-alessandro-d-avenia