Tommaso Percivale (Einaudi Ragazzi): Più veloce del vento

532

Titolo: Più veloce del vento

Autore: Tommaso Percivale

Casa editrice: Einaudi Ragazzi

Collana: Carta bianca

Pagine: 199

Anno pubblicazione: 2016

Prezzo: 11,00 euro

Età: 12 anni 

 

Trama 

Non correre. Non gridare. Copri le gambe, stai composta, e piantala di fantasticare, perché nella vita ci sono sogni che non puoi sognare. Queste sono le cinghie che stringono il cuore di Alfonsina, figlia di contadini e di un tempo che non ha scelto. Un tempo in cui il ciclismo è per uomini coraggiosi, impavidi eroi che si riempiono la pancia di penne al ragù e macinano chilometri di strade fangose e pericolose. Sono forti, gagliardi. E sono tutti maschi. Finché, a cavallo di una bicicletta scassata, con la determinazione di una guerriera e la preparazione atletica di una sarta, Alfonsina arriva e corre. Corre veloce, più veloce, vola. Non è facile, perché il ciclismo è uno sport di forza e fatica, e come tutti le ripetono fino alla nausea, “non è per signorine”. Non è permesso, è uno scandalo, in un mondo che ordina alle donne vite strizzate, gambe fasciate e un’esistenza in gabbia. Ma Alfonsina Strada è come il vento, che non conosce leggi né limiti e corre finché ha forza, finché le gambe reggono, finché c’è un orizzonte da raggiungere e superare.

Analisi

Questa è la storia romanzata della ciclista su strada italiana Alfonsina Morini (1891-1959), prima donna a competere nelle gare maschili, ritenuta tra le pioniere della parificazione tra sport maschile e femminile. Una figura di donna determinata e combattiva, la quale grazie all’impegno e alla sua grande passione, ha dominato in un mondo che sembrava esclusiva dell’uomo. Un romanzo per gli appassionati di biciclette e di sport! Un pezzo di storia Italiana.

 

Sul sito ufficiale: https://www.edizioniel.com/da-non-perdere/alfonsina-strada-pedala-forte-al-premio-cento/