Saverio Abbruzzese (Edizioni La meridiana): Genitori vs Insegnanti. Come allenarsi alla sfida educativa del Web

253

Titolo: Genitori vs Insegnanti. Come allenarsi alla sfida educativa del Web

Autore: Saverio Abbruzzese

Casa editrice: Edizioni La meridiana

Collana: partenze – partenze… per educare alla pace

Pagine: 80

Anno pubblicazione: 2020

Prezzo: € 13,50

Sul sito: www.lameridiana.it/genitori-vs-insegnanti.html


“Genitori vs Insegnanti. Come allenarsi alla sfida educativa del Web” è un manuale dal titolo provocatorio che invita a riflettere sull’attualissimo conflitto tra genitori e insegnanti. Saverio Abbruzzese, psicologo e psicoterapeuta, analizza senza peli sulla lingua le due fazioni, da una parte i genitori in perenne competizione con gli insegnanti ai quali non riconoscono più una valenza pedagogica, dall’altra gli insegnanti alle prese con genitori prepotenti e pronti a ingaggiare guerre mediatiche e legali. In un clima caratterizzato da conflitti, odio, rivalità e intolleranza contesto Internet e i Social giocano un ruolo fondamentale. Per i nativi digitali tutte le risposte si trovano sul Web, e l’insegnante risulta per loro addirittura obsoleto, senza contare che il cellulare collegato ad Internet è un naturale prolungamento del loro corpo. Ma la cosa più preoccupante è l’esposizione dei corpi di questi ragazzi in un universo senza regole come quello del web, dove sesso, eros, porno possono mischiarsi in un vortice senza controllo. Ma come fare a trovare un equilibrio? Come spiegare ai ragazzi i pericoli celati dietro a una connessione ad internet? Come fargli capire che la vita reale non corrisponde sempre a quella dei Social? Il primo passo è che i genitori si rendano conto del loro ruolo perché l’invasione di Internet non è destinata a fermarsi, e proprio per questa ragione è importante fare rete insieme a insegnanti ed educatori, mettendo da parte incomprensioni ma lavorando insieme per costruire regole condivise. L’autore propone una serie di riflessioni sulla sfida educativa che le due fazioni devono affrontare per collaborare, con particolare attenzione ai fenomeni, come il cyberbullismo, celati dentro ad uno smartphone. Una serie di linee guida chiudono il volume e invitano genitori e insegnanti a operare sulla stessa linea, per il bene di figli e alunni.