Quercetti un gioco per tutte le età!

240

Quercetti è un azienda leader nel settore dei giochi per bambini che tutti conosciamo per i famosi chiodini che ognuno di noi avrà usato almeno una volta nella vita.

Sbirciando all’interno del suo catalogo, in questo periodo di vuoto didattico per alcune fasce di età, ogni genitore può trovare un valido alleato come supporto.

Tutto ad un tratto si sono rotti all’interno delle famiglie i ritmi della quotidianità, si perdono le abitudini, si sovverte la gestione delle giornate e soprattutto non si può uscire di casa. I genitori si sono trovati a dover costruire del tempo di qualità con i figli che fino a settembre non avranno un collegamento per la scuola.

Ed è su questa necessità, che con Quercetti, abbiamo individuato tre consigli di gioco per supportare il genitore e proporre attività che da una parte permettono ai bambini di trovare stimoli in un momento di totale svuotamento di vita e dall’altra fa sperimentare ai genitori diverse possibilità con i propri figli. 

Il primo di cui voglio parlare è TABLET MAGNETICO (lettere + numeri). Lo conosciamo tutti e tutti ne abbiamo posseduto uno sin da piccoli. La linea innovativa di Quercetti propone il gioco con due facce magnetiche scrivibili e cancellabile in una forma dagli angoli arrotondati. Questo permette di poter lasciare il bambino in autonomia nella sua esplorazione di lettere e numeri. La lavagna aiuta il bambino nella composizione delle prime parole grazie ai suoi lati entrambi magnetici. Pratica e facile da trasportare. Il prodotto intende essere un valido collaboratore nelle fasi di pre-grafismo, nella predisposizione alla pre-scrittura e sviluppare le abilità manuali. Ottimo dai 4 anni quando alcuni piccoli inziano a fare le prime domande su lettere, numeri e lettura.

Il secondo gioco, andando in ordine di età, è PALLINO CODING.
Pallino compie 25 anni di successi. Anche questo gioco nasce da un gioco storico che è nella memoria di ognuno di noi. In questa nuova versione diventa Coding. L’intento principale è quello di aiutare il bambino al pensiero computazionale. Ovvero aiuterà il bambino a sviluppare nel bambino i processi mentali coinvolti nella formulazione di un problema e della sua soluzione. Questo gioco introduce il bambino alle attività di Coding, e quindi nella scrittura di linguaggi destinati a una macchina. Programmare rende concreti i concetti del pensiero computazionale e diventa uno strumento di apprendimento. Questo gioco ha due modi di utilizzo. Con la prima si compongono i mosaici seguendo i disegni delle schede sul lato illustrato; con la seconda, si compongono mosaici seguendo l’algoritmo delle schede sul lato “coding”. Le abilità che il bambino riuscirà a sviluppare sono quelle mentali .

SECRET CODE è il terzo gioco di cui voglio parlare, perché ho iniziato a giocoarci io con mio marito! E’ un gioco di strategia per due o più giocatori con due livelli di difficoltà Ha, infatti, due livelli di gioco e chi è principiante può utilizzare la versione più semplice. Utile per aiutare i genitori a far allenare la logica e il ragionamento deduttivo, per andare alla scoperta del codice segreto con il minor numero possibile di tentativi. Tocca poi all’altro giocatore creare una combinazione di colori così complessa da ostacolare tutti i tentativi di decodificazione dell’avversario. I foglietti illustrati inclusi, indicano i diversi gradi di difficoltà del codice segreto, che può essere composto con 4 o 5 posizioni, utilizzando gli 8 colori a disposizione. Un gioco per passare insieme un pomeriggio in famiglia… e non è detto che vincano i più adulti!!!