Padre Anonimo (Europa Edizioni): Scendo all’Inferno ma mi fermo in Paradiso

125

Titolo: Scendo all’Inferno ma mi fermo in Paradiso

Autore: Padre Anonimo

Casa editrice: Europa Edizioni

Collana: Edificare Universi

Pagine: 96

Anno pubblicazione: 2020

Prezzo: € 12,90

Sul sito: www.europaedizioni.com/prodotti/scendo-allinferno-ma-mi-fermo-in-paradiso-padre-anonimo/


“Scendo all’Inferno ma mi fermo in Paradiso” è un libro molto particolare, nato in una circostanza che lo è altrettanto. L’autore, che vuole restare anonimo per preservare la sua famiglia, è un padre che racconta la lotta della figlia contro quella bestia terribile che è l’anoressia. Una malattia che non ha età e che riesce ad entrare silenziosa per esplodere all’improvviso, ed è proprio quello che succede nella vita e nella famiglia di Briciola. Briciola è una giovanissima adolescente di 12 anni, apparentemente serena, con dei genitori sempre presenti e affiatati che non si accorgono inizialmente di quello che succede fino a quando la situazione diventa grave e si palesa ai loro occhi. Da quel momento il percorso verso la risalita dall’inferno è lunga e tortuosa, e l’autore e padre comincia a scrivere i suoi pensieri e le sue emozioni sulle note del cellulare con lo scopo di fissare quei momenti nella memoria, percependo la scrittura come una sorta di liberazione. E quando le note diventano tante, scatta il pensiero che questa sua esperienza possa essere di aiuto a qualcuno, che questa loro battaglia possa salvare almeno una di queste ragazze, e che la loro lettura possa aiutare i genitori a sentirsi meno soli nella lotta. È così che nasce il libro.

L’argomento è sicuramente delicato ma viene proposto a cuore aperto e con semplicità, senza tecnicismi ma senza tacere il dolore e le difficoltà incontrate. È l’atto di amore di un padre verso sua figlia che vede quanto l’anoressia la stia devastando nel corpo ma anche nell’anima. Un viaggio di solitudine e paure, ma anche di piccole speranze e sorrisi ritrovati che può essere di aiuto a genitori e figli che si trovano a vivere questa stessa battaglia.