Julia Billet & Claire Fauvel (Mondadori): La guerra di Catherine

485

Titolo: La guerra di Catherine

Autore: Julia Billet

Illustratore: Claire Fauvel

Titolo originale: La guerre de Catherine

Traduttore: Elena Orlandi

Casa editrice: Mondadori

Collana: contemporanea

Pagine: 158

Anno pubblicazione: 2018

Prezzo: € 18,00

Età: dai 12 anni

 

Trama / Argomento

É il 1941 e Rachel è un’adolescente ebrea allontanata da Parigi dalla sua famiglia e ospitata per precauzione alla Maison des enfants de Sèvres, scuola dai metodi pedagogici alternativi che puntano allo sviluppo della personalità e della creatività. Rachel ha così modo di sperimentare l’arte della fotografia che le fa vedere ciò che i nostri occhi non sempre riescono a cogliere. Ma l’idillio viene spezzato dall’avanzare dei tedeschi, gli ebrei sono costantemente in pericolo e Rachel è costretta a cambiare identità, a diventare Catherine e a spostarsi continuamente. Con la sua macchina fotografica immortalerà tutti coloro che incontrerà sul suo cammino.

 

 

Analisi

“La guerra di Catherine” è un graphic novel che grazie ai fumetti e alle belle illustrazioni permette di avvicinare i lettori ad un periodo tragico della nostra storia. Parole e immagini portano in un tempo apparentemente lontano, la Francia occupata dai nazisti che perseguitavano gli ebrei per sterminarli nei campi di concentramento: la protagonista è costantemente in fuga, senza identità costretta a cambiare nome e inventarsi un passato inesistente. É attraverso la macchina fotografica che racconta la sua ricerca di bellezza tra gli orrori della guerra, tra il terrore costante della gente, riuscendo ad infondere nel lettore un senso di positività, di coraggio. A fine lettura scopriranno che la Maison des enfants de Sèvres è realmente esistita e che in quel periodo aiutò più di sessanta bambini a sfuggire alla furia nazista.

 

Sul sito ufficiale: www.ragazzimondadori.it/libri/la-guerra-di-catherine-claire-fauvel/