Fulvia Degl’Innocenti (Terra Nuova edizioni): Cappuccino e Cappuccetto

305

Titolo: Cappuccino e Cappuccetto

Autore: Fulvia Degl’Innocenti

Illustratore: Sonia Saba

Casa editrice: Terra Nuova 

Collana: Collana Terra Nuova dei piccoli 

Pagine: 28

Anno pubblicazione: 2017

Prezzo: 13,00

Età: 3 anni

 

Trama 

Uno albo illustrato che racconta la storia dell’amicizia tra un lupetto e una bambina curiosa. Per sottolineare anche graficamente il tema dell’incontro, il libro ha due inizi, uno per ciascun lato. Cappuccino e Cappuccetto si incontrano solo al centro del volume e superata la paura iniziale, decidono di proseguire insieme.

 

Analisi

Un libro entusiasmante sia nella storia che nel formato quello che ci presenta Fulvia Degl’Innocenti. Bellissimo il Lupo e la Cappuccetto disegnate da Sonia Saba. Un cambio di finale ma che diventa un valore portando la trama della storia sul tema dell’Amicizia. “Poi vide spuntare tra gli alberi un cappuccio rosso. “Io mi chiamo Cappuccino e tu?”, chiese il lupacchiotto. “Io Capuccetto”, rispose la bambina. “Sei il crudele cacciatore?”. “Oh no, no”, rispose ridendo Cappuccetto. “Facciamo la strada insieme?” Perché in due è più difficile perdersi. “. Un libro particolare soprattutto per la sua particolarità grafica: il poter essere letto sia da un verso che dall’altro! Dopo le raccomandazioni della mamma (Attento al cacciatore!), Cappuccino si incammina nel bosco e, esplora di qui, esplora di là, si perde fin quando non incontra una strana ragazzina e decide di stringere amicizia con lei e di proseguire insieme il viaggio nel bosco…da qui l’inizio di una bella amicizia.
Dallìaltra parte abbiamo la solita storia: una bambina con un cappuccetto rosso che, dopo le raccomandazioni della mamma (Attenta al lupo cattivo!), si incammina nel bosco per andare a trovare la sua nonna. Esplora di qui, esplora di là, la bambina si perde, ma incontra un simpatico e bravo lupacchiotto e decide di iniziare così il suo cammino e la sua amicizia. con lui! Una storia che insegna ai grandi che i bambini non conoscono le diversità e siamo solo noi che creiamo in loro le strutture. Un albo quindi che va letto soprattutto dai grandi, perchè dobbiamo riflettere!

Sul sito ufficiale: http://www.terranuovalibri.it/