Francesco Casolo, Michele Freppaz (DeAgostini): I giorni della neve

64

Titolo:  I giorni della neve

Autore:  Francesco Casolo, Michele Freppaz

Casa editrice: DeAgostini

Collana: Narrativa

Pagine: 192

Anno pubblicazione:  2018

Prezzo:  16,00

Età: per adulti


Trama

Valle d’Aosta. In un albergo chiuso per la stagione, in un villaggio alpino a 1600 metri, due padri si incontrano a margine di una festa per bambini. Francesco è un uomo di città, con un’istintiva passione per la montagna, che ha deciso di trasferirsi per un periodo da quelle parti con sua figlia. Michele lassù invece ci vive da sempre, anche se il suo lavoro di nivologo, lo studio della neve, dei suoli montani e delle valanghe, lo ha portato in giro per il mondo. 
I due scambiano qualche parola, diventano amici, prendono a fare insieme delle passeggiate in alta quota: se per il primo è un modo per entrare in un universo di scienziati, alpinisti e montanari tutti accomunati dalla passione-ossessione per la neve, per il secondo è l’occasione di condividere l’amore per un mondo, il suo, che nello stesso giorno può essere tanto paradiso di bellezza quanto nemico spietato. 

Analisi

Un libro da leggere con tisana e copertina, si sente benissimo l’ambiente di alta montagna che viene raccontato. I due autori ci aiutano a percepire cosa è importante per chi ama la neve e cosa li unisce… libertà, memoria, pace ed infine pericolo unisce e divide i protagonisti. Le proprietà descrittive sono favolose e ci portano a vedere alcuni scorci come se fossimo proprio lì.
Casolo e Freppaz ci regalano uno sguardo ampio e non idealizzato su ciò che la montagna oggi è realmente. Senza mai dimenticarsi di quei fiocchi che, mossi dal vento, calano a terra raccontando sempre nuove storie.

Sul sito ufficiale:www.deagostini.com/it/prodotti/i-giorni-della-neve/