Smoby: Apprendimento e gioco

392

L’attitudine ad apprendere è la più singolare caratteristica umana. Apprendere è cambiare. Si può apprendere facendo, vedendo o ascoltando, ma anche respirando e abbracciando. Non c’è apprendimento senza motivazione, perché la passione è la madre del pensiero. Smoby è leader nell’ambito dei giocattoli di role playing. Il prodotto che ci hanno chiesto di provare è la Cucina.

Gli esseri umani imparano interagendo direttamente con altri esseri umani (imitandone il comportamento, ascoltando quello che dicono, obbedendo alle loro “istruzioni”, e così via) oppure, indirettamente, interagendo con opere prodotte da altri esseri umani (i libri, i quadri, le musiche, le poesie, i romanzi). Nuovi mezzi espressivi aiutano gli esseri umani a comunicare, ad esprimersi, a pensare, ad immaginare: il cinema, la televisione, le nuove tecnologie basate sul computer.

Il gioco di ruolo o gioco simbolico è quindi una tipologia di attività i cui il bambino è in grado di comprendere che sta fingendo di essere qualcun’altro. Ovviamente ciò comporta una serie di apprendimenti: capire quali siano le attività di una figura specifica, sapersi mettere nei suoi panni e usare oggetti come simboli di qualcos’altro.

Secondo Piaget lo sviluppo di tali abilità segue un ordine preciso: per cui si passa da un gioco simbolico solitario (il bambino finge di dormire) ad uno in cui ci sono più partecipanti (giocattoli, adulti o bambini).

Smoby per questo ha creato una cucina identica a quella di mamma e papà in tutto. Il bambino troverà dal lavandino alla macchinetta del caffè. La cucina Bon Appétit di Smoby pur essendo compatta e dal design moderno è completa di tutto, forno, macchina espresso incorporata, frigo, 23 accessori inclusi. La cucina Bon Appétit di Smoby è elettronica, ha suoni di una vera cucina. 

www.smoby.com/en/home/