Ezio Bosso – Guido Crainz – Ugo De Siervo & Tommi (L’Io e il Mondo di TJ): I miei primi 2 Giugno

282

Titolo: I miei primi 2 Giugno

Autore: Ezio Bosso – Guido Crainz – Ugo De Siervo

Illustratore: Tommi

Casa editrice: L’Io e il Mondo di TJ

Pagine: 54

Anno pubblicazione: 2017

Prezzo: € 10,00

Età: dai 6 anni

 

Trama / Argomento

“I miei primi 2 giugno” è un libretto coloratissimo che ha il pregio di spiegare, con un linguaggio semplice e delle illustrazioni essenziali ma d’impatto, l’importanza di questa data per il popolo italiano. Ezio Bosso – pianista, compositore e direttore d’orchestra – insieme al Professore di Storia Contemporanea Guido Crainz e Ugo De Siervo, giurista e accademico italiano, spiegano ai piccoli lettori italiani perché il 2 giugno non si va a scuola. Partendo dalla vicenda che riguardò Arturo Toscanini, grande direttore d’orchestra andato via dall’Italia nel 1931 a causa del Fascismo e ritornato per l’appunto il 2 giugno 1946 per scegliere se far rimanere l’Italia una Monarchia o farla diventare una Repubblica. Attraverso un chiaro excursus storico, il libro spiega come questo fu un evento eccezionale durante il quale vinse la Repubblica e per la prima volta votarono anche le donne, sottolineando come ancora oggi è una data simbolo di libertà e difesa degli oppressi. Il volume continua raccontando come la musica fece ancora la sua parte e come venne scelto anche un Inno, quello di Mameli, scritto tanti anni prima da due giovani ma che ancora oggi cantiamo a tutte le celebrazioni ufficiali. Tocca poi alla Costituzione che contiene i valori su cui si fonda il nostro Stato: uguaglianza, libertà, diritti ma anche doveri. Un libricino fondamentale che con la sua semplicità e i suoi colori vivaci, può far conoscere ai piccoli lettori l’importanza della Repubblica, simbolo di appartenenza e partecipazione, come la musica.

 

Sul sito ufficiale: www.tjidee.it/