Alberto Pellai (Erickson): GUstavo senza coccole

86

Titolo: Gustavo senza coccole

Autore: Alberto Pellai

Illustratore: Tiziano Beber

Casa editrice: Erickson

Pagine: 64 + CD audio

Anno pubblicazione: 2014

Prezzo: 14,50

Età: 6 anni in su

Trama / Argomento

Quella di Gustavo è una vita da favola, con tutto ciò che si può desiderare: una villa meravigliosa, giochi a non finire, cibi prelibati, vestiti firmati. Eppure, Gustavo non è un bambino felice, anzi. Mamma e papà non lo coccolano mai, sono molto indaffarati nelle loro faccende e hanno poco tempo per lui. Gustavo vorrebbe ricevere calore e affetto e con l’aiuto di una stella e di un po’ di magia riuscirà a far comprendere ai suoi genitori che nella vita non c’è solo il dovere, ma anche il piacere e che le coccole sono un vero nutrimento per il corpo, il cuore e l’anima.

Analisi

Una storia per tutti i bambini che si sentono poco amati; leggendo questa storia, impareranno che è importante parlare con mamma e papà dei propri bisogni e dei propri desideri, per sentirsi capiti e vivere con loro «felici e contenti». Ma è soprattutto una storia per i loro genitori, perché imparino ad amare i loro figli non per quello che sanno fare ma per quello che sono e soprattutto sappiano raccontare il loro amore non solo con gli oggetti, i doni e le parole, ma anche con la tenerezza dei gesti e degli sguardi. Fin da quando il bambino si trova nella pancia della mamma sono importanti per il suo sviluppo le coccole, siano esse la voce dei genitori, il suono di un carillon o di una musica particolare, le carezze e i baci al pancione. Una volta nati le coccole restano un rituale fondamentale per lo sviluppo psicofisico del bambino: con carezze e baci, i bambini si sentono al centro dell’attenzione di mamma e papà e acquisiscono sicurezza in se stessi. Inoltre li aiuta a formare un carattere equilibrato e sereno. Purtroppo nella società in cui viviamo siamo abituati a dimostrare raramente l’affetto in modo fisico, come se la frenesia della vita quotidiana ci privasse del tempo per fermarci un momento e coccolare le persone che amiamo. I genitori sono spesso impegnati e stressati e dedicano poco tempo a baci e abbracci ai loro piccoli. Il libro è scritto con un linguaggio semplice che parla direttamente al lettore come in un immaginario dialogo tra l’autore e i bambini. I disegni sono molto essenziali e diretti.

Cosa fare dopo la lettura

E’ importante non dimenticarsi mai di quanto i nostri cuccioli abbiano bisogno delle nostre coccole raccomandiamo di ritagliarsi sempre, dello spazio e del tempo per questo dolce momento e per dare ai propri bambini, una vita meno triste e più serena.

Sul sito ufficiale: www.erickson.it/Libri/Pagine/Scheda-Libro.aspx?ItemId=40265